efficienza energetica caldaieEfficienza energetica delle caldaie

La misurazione dell'efficienza energetica di una caldaia è quantificata tramite il rendimento della combustione, ossia dalla percentuale dell’energia che deriva dalla combustione che viene trasferita all’aria o all’acqua e che quindi va nelle condutture producendo calore. Maggiore è il rendimento della combustione, maggiore è il risparmio.

La classe di efficienza energetica è definita nel D.P.R. 660/96. Il regolamento identifica quattro classi di rendimento delle caldaie: a 1, a 2, a 3, a 4 stelle.

Le caldaie a 4 stelle sono quelle che permettono un maggiore risparmio energetico e quindi economico. 

Le caldaie a condensazione

Le caldaie a condensazione recuperano il calore di condensazione, cioè il calore contenuto nei fumi di espulsione, che corrisponde all’11% del calore prodotto dalla combustione. La caldaia a condensazione ha rendimenti termici molto buoni e residui inquinanti in bassa quantità. Le caldaie a condensazione hanno ottimi rendimenti con i termosifoni tradizionali, ma sono ottime anche con sistemi ad irraggiamento (i pannelli radianti).
Con la caldaia a condensazione si può risparmiare fino al 20% sull’acqua calda a 80°C, fino al 30% sull’acqua calda a 60°C, e fino al 40% se la caldaia è abbinata ad impianti ad irraggiamento. Inoltre se si sostituisce la caldaia tradizionale, la caldaia a condensazione puo' essere di potenza inferiore, e questo è una ulteriore forma di risparmio. Infine se alla caldaia a condensazione si aggiunge l’installazione di pannelli solari, si può arrivare a un risparmio del 50-60% rispetto ai consumi con impianti tradizionali.

Caldaie a premiscelazione

Le caldaie a premiscelazione hanno un bruciatore in cui la combustione avviene sempre in modo ottimale, poiché c’è un bilanciamento perfetto tra metano e aria. Il rendimento di tali caldaie si mantiene sopra il 90% anche nei periodi non freddi. Le caldaie a premiscelazione consumano fino al 10% in meno rispetto a quelle tradizionali e permettono ottimi risparmi economici e basse emissioni inquinanti.